Firmato il nuovo D.P.C.M. del 04.11.2020.

Firmato questa notte il nuovo D.P.C.M. che entrerà in vigore venerdì 6 novembre.

Vengono individuati tre distinti livelli di allerta: la zona rossa a rischio elevato; la zona arancione a rischio alto e la zona gialla identifica un livello di rischio controllato.

A decidere i livelli di rischio, attraverso una valutazione settimanale, sarà il Ministro della salute in concerto con i Presidenti delle Regioni sulla base di 21 parametri quali, tra gli altri, numero di sintomatici, ricoveri nelle strutture ospedaliere, numero di focolai, disponibilità rimasta di posti letto nelle strutture sanitarie etc.

LE MISURE DELLA FASCIA GIALLA
In aggiunta alle misure dello scorso D.P.C.M, si introduce:
– il divieto di circolazione dalle 22.00 alle 5.00 (se non per esigenze lavorative, di salute o comprovate necessità) con correlata reintroduzione dell’autocertificazione;
– la chiusura di musei e mostre;
– l’obbligo di svolgimento della didattica a distanza per le scuole superiori (secondarie di secondo grado);
– la chiusura dei centri commerciali durante i giorni festivi e prefestivi;
– l’introduzione dell’obbligo di riempimento dei mezzi di trasporto pubblico non superiore al 50%;
– la sospensione di tutti i concorsi e le prove preselettive;
– ristoranti e bar resteranno aperti dalle 5.00 alle 18.00;
– la consegna a domicilio potrà essere effettuata senza limitazioni mentre l’asporto viene limitato fino alle ore 22.00.

LE MISURE DELLA FASCIA ARANCIONE
Oltre alle misure della fascia gialla, in questo contesto viene vietato:
– lo spostamento in entrata e in uscita dalla Regione;
– lo spostamento al di fuori del Comune di residenza salvo che per esigenze di lavoro, studio, necessità o per usufruire di servizi non presenti nel Comune di residenza;
– sospese tutte le attività di ristorazione tranne le mense, i catering, il servizio a domicilio e l’asporto fino alle ore 22;
– è possibile il transito in queste zone solo per raggiungere Comuni o Regioni non soggetti a tali restrizioni.

LE MISURE DELLA FASCIA ROSSA
Questo livello di rischio è quello che più si avvicina al lockdown. Oltre alle misure previste dalla fascia arancione, in questo caso:
– vengono sospese tutte le attività commerciali al dettaglio, fatto salvo quelle che vendono generi alimentari e di prima necessità;
– bar e ristoranti rimangono chiusi e viene consentita la consegna a domicilio e l’asporto fino alle 22;
– rimangono aperti solo tabaccai, edicole, farmacie e parafarmacie e alcuni servizi alla persona tra cui parrucchieri e barbieri;
– le attività sportive vengono sospese in via generale, rimanendo possibile solo lo svolgimento di attività motoria ma nei pressi della propria abitazione;
– è sospesa la didattica in presenza a partire dalla seconda media, sono altresì sospese le lezioni universitarie;
– la pubblica amministrazione garantisce in presenza le sole attività indifferibili.

Hai dubbi o vuoi metterti in contato con noi?

Scrivici a puntolegaletov@gmail.com oppure inviaci un massaggio su Whatsapp al +39 327 219 1488

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: